Follow us on

Comunicati stampa

COMUNICATO N.1 

12 aprile 2016
LAMPEDUSA CURRI” dal 23 al 26 giugno 2016.
L’isola amata da Baglioni,
la voglia di avventura del runner Morandi: mix perfetto per far nascere una corsa a tappe dal fascino particolare.
“Lampedusa Curri”, in programma dal 23 al 26 giugno, sarà un evento sportivo particolare, come è speciale l’isola di Lampedusa. Tre tappe per runners e camminatori nei luoghi più suggestivi dell’isola, svolte in quattro giorni, con itinerari di medio impegno, scenari suggestivi, panorami mozzafiato. Momenti di relax e scoperta di questo territorio, di condivisione tra runners con le loro famiglie che opteranno per una “vacanza sportiva” nel cuore del Mediterraneo.
Il progetto parte da “tre uomini in barca” , come l’avrebbe intitolato Jerome K. Jerome. E in effetti è un romanzo ancora da scrivere, la storia di “Lampedusa Curri”, corsa a tappe che ha tutte le carte in regola per diventare una classica del trail running italiano. Un’idea nata, appunto, su una barca a vela, in mezzo al Mediterraneo, davanti a una delle isole più selvagge e affascinanti del nostro territorio. Quella più a sud, quella più lontana, quella più incontaminata. Tre uomini in barca, certamente non tre persone qualunque. Uomini che hanno sempre messo passione in quello che fanno, nella vita e nel mestiere. Gianni Morandi, innamorato della corsa, e Claudio Baglioni, innamorato di quest’isola così diversa e unica. I due artisti che hanno segnato la storia della musica italiana. Insieme al terzo personaggio di questa storia: Stefano Soverini, colui che proprio insieme a Morandi ha dato vita ormai quindici anni fa alla Run Tune Up, la “mezza maratona di Bologna”, facendola crescere negli anni fino a diventare una delle 21 chilometri più apprezzate nel panorama nazionale. Fondamentale, il supporto delle strutture alberghiere di Lampedusa che hanno sponsorizzato la manifestazione assicurando la più bella accoglienza per i partecipanti.
Senza dimenticare l’apporto di un nutrito gruppo di amici lampedusani che già si adoperano sull’isola perché il progetto cresca nella maniera migliore.
Si ringrazia il Comune di Lampedusa e Linosa con il Sindaco Giusi Nicolini per l’adesione alla manifestazione.
Gli iscritti all’evento potranno essere al massimo 150, a conferma della volontà di garantire ad ogni singolo concorrente la massima attenzione e considerazione. Perché chiunque a Lampedusa dovrà sentirsi in famiglia, e in questo sarà fondamentale la propensione all’ospitalità della gente del posto. La stessa che ha fatto innamorare Claudio Baglioni di questo fazzoletto di terra in mezzo al mare, e che ha convinto Gianni Morandi che la cosa migliore sarebbe stata scoprire di corsa le sue meraviglie. E condividere con altri questa avventura.
L’organizzazione è affidata ad esperti del mestiere. Come Zitoway Sport&Adventure, che opera da quasi vent’anni nel campo del Trail Running Adventure con un’esperienza organizzativa riconosciuta ed apprezzata. Come Associazione Run Tune Up, cresciuta costruendo e migliorando, anno dopo anno, la 21 chilometri bolognese, nel segno di una sempre accesa passione per la corsa e il turismo. Come, infine, Born2Run, il tour operator che si occupa di organizzare viaggi e spostamenti della carovana dei “pionieri” di questa prima edizione della manifestazione.
Ufficio stampa Lampedusa Curri
Marco Tarozzi
335 6920520
Alberto Bortolotti
335 382538